Per nostra immensa fortuna siamo stati baciati dal “sole”, la giornata è stata stupenda, il sole e la tiepida temperatura ci hanno accompagnato in questa nostra uscita.

Ero contenta quella mattina perché era bel tempo e perché pensavo di aver di fronte una piacevole passeggiata in un ora fresca e poca gente in giro. La giornata si annunciava radiosa; c’era un bellissimo sole che faceva capolino sulla valle, e il cielo era limpido. I raggi del sole facevano risaltare i colori intensi dei pini e le incredibili tonalità di colore del bosco, mentre i maestosi abeti davano al paesaggio un aspetto fiabesco. Era affascinante riflettere a tutto questo. Mi trovavo ad osservare una valle e, da una parte e dall’altra si alzavano i monti e col sole alto, ho pensato che la natura è ancora la cosa più bella che ci sia dato di vedere.

Secondo me, è necessario andare ogni tanto nei posti dove la natura è incontaminata e mettersi a riflettere sullo splendore del creato.

Salendo, all’improvviso, dopo un’ultima curva del sentiero, ci si trova di fronte ad uno spettacolo grandioso, impressionante: superato il capitello ed imboccata la strada per la frazione di Compet, si erge maestoso il maniero di Castel Beseno visto da una angolazione un po’ inusuale per i residenti di Besenello.

Ed a questo punto c’era un’atmosfera movimentata: alcuni gruppetti giungevano trafelati.

Ecco, arriva don Roberto, si prepara l’altare con le tavole portate fin lì dal Gruppo Alpini. Alle 14 in punto inizia la S. Messa alla presenza di circa 180 – 200 fedeli che alla chetichella, pian piano, hanno raggiunto la chiesetta.

Finita la Messa ci si attarda a bere del buon thè caldo e del brùlè offerto dal Circolo Pensionati assieme ai grostoi……

La temperatura scende, ed i fedeli sciamano velocemente verso casa.

Anche noi, raccogliamo le nostre cose, salutiamo gente che stamattina non si pensava affatto di incontrare , e nel pomeriggio che si preannuncia gelido, avviamo le macchine per il rientro in Sede Anziani. Il motore borbotta infreddolito, ma il cuore invece gira ancora bene: è ancora caldo, caldo.

                            Paola Buccella

 

DSC01381 DSC01382