Commento alla Parola del 23 settembre 2018 – XXV domenica del Tempo Ordinario