Proponiamo questo articolo uscito sul quotidiano “Il Trentino” del 2 ottobre 2019, sui momenti di saluto a Don Roberto.

Calliano. Domenica scorsa Besenello ha salutato don Roberto Ghetta; lo stesso aveva fatto Calliano il 15 settembre. Ora i due paesi, assieme a Volano, attendono don Corrado Prandi, che farà ingresso nelle sue nuove parrocchie sabato 19 ottobre, a Volano. Già, perché don Prandi (in arrivo da Povo) sarà il primo parroco a servire assieme le tre comunità cattoliche dell’Alta Vallagarina. Don Ghetta aveva inaugurato la gestione unificata di due parrocchie, operando per otto anni sia a Calliano che a Besenello. Le due comunità, vicine fisicamente quanto lontane per caratteristiche e tradizioni, si sono ritrovate unite in questi anni; Ghetta ha saputo gestire alla perfezione il suo doppio ruolo. A Besenello ha collaborato con il Comune nella creazione di un fondo di solidarietà per le persone in difficoltà, a Calliano ha seguito i lavori di ristrutturazione della chiesa e l’importante cerimonia con l’arrivo in paese di una reliquia del Beato Carlo d’Asburgo. In questi giorni don Ghetta ha ricevuto i ringraziamenti della comunità. Ora diventerà parroco a Borgo Valsugana. Volano invece ha “salutato” don Cosma Tomasini, per 12 anni parroco, che ha maturato la pensione. Don Cosma tuttavia, in accordo con il vescovo, ha deciso di restare a Volano, e aiuterà don Corrado assieme al diacono Fabio Chiari, ordinato pochi mesi fa. L’ingresso di don Prandi sarà festeggiato a Volano sabato 19 ottobre alle 16 in chiesa, con una cerimonia che coinvolgerà tutte e tre le comunità. Celebrerà le prime messe il 20 ottobre alle 10 a Besenello e alle 16 a Calliano. M.S.